Top 9 Topi ad Ultrasuoni e Spaventapasseri Più Efficaci



Gli spazzini ad ultrasuoni rimuovono rapidamente topi, ratti, scarafaggi, formiche e altri insetti dalle nostre case senza la necessità di sostanze chimiche e pesticidi nocivi. Sicuri per i proprietari di casa e gli animali domestici, gli spazzini sono disponibili in diversi modelli e prezzi. Vediamo quali sono i migliori prodotti sul mercato e le principali caratteristiche da considerare quando si acquista il miglior scavenger ad ultrasuoni.

Grazie agli spazzini elettronici ad ultrasuoni possiamo eliminare ratti e topi senza ucciderli e senza utilizzare sostanze pericolose per la salute.

Si tratta di una soluzione sicura ed ecologica applicabile a qualsiasi edificio infestato. Gli ultrasuoni emessi disturbano molti tipi di animali, tra cui molti insetti, come scarafaggi, formiche e zanzare. Ecco perché gli spazzini sono una protezione completa per la casa.

Gli spazzini sono quindi i dissuasori ad ultrasuoni ideali per catturare insetti e topi senza ucciderli, come nel caso delle classiche trappole per topi e dei veleni. Sono dispositivi che tengono lontani gli animali indesiderati in modo permanente senza far loro del male e impedendoci di doverci liberare dei topi e degli insetti morti.

Le onde sonore ad alta frequenza non sono udibili dall’orecchio umano, né da uccelli, cani e gatti che non si accorgono della loro presenza. Altri animali domestici come criceti, furetti, scoiattoli e porcellini d’India possono essere colpiti allo stesso modo dei topi. Poiché non richiedono l’uso di pesticidi, gli spazzini sono ideali per la decontaminazione degli ambienti interni e sono adatti anche per bar, ristoranti e qualsiasi attività alimentare. Non emettono cattivi odori e sono ecologici al 100%.

L’uso di radiofari ad ultrasuoni significa un risparmio economico perché evita l’acquisto di pesticidi. L’uso dei fari ai primi segni di infestazione evita di ricorrere a disinfestatori professionisti se i parassiti si riproducono, creano grandi colonie e attaccano i magazzini e le riserve alimentari.

Come scegliere un ultrasuoni per topo

Diamo un’occhiata ad alcune caratteristiche che distinguono i diversi tipi di spazzini ad ultrasuoni per scegliere il più adatto alla vostra casa a seconda del tipo di parassita che volete eliminare.

Che aspetto ha lo spazzino ad ultrasuoni?

L’apparecchio ad ultrasuoni è una scatola compatta dotata di un altoparlante. Nei modelli migliori gli altoparlanti sono due o tre disposti in cerchio per garantire una maggiore copertura. La maggior parte di essi sono dotati di luci a LED che indicano la potenza e il funzionamento.

Alimentazione elettrica

Tra i vari tipi di fornitura di energia, la più diffusa è senza dubbio la corrente elettrica. Lo scacciatopi si inserisce direttamente nella presa, oppure include un cavo che permette di posizionarli più lontano dalla presa.

Gli spaventapasseri sono ideali per ambienti interni, sia domestici che commerciali, e possono rimanere collegati 24 ore al giorno per settimane senza il problema della sostituzione della batteria. In alternativa, ci sono spaventapasseri ad ultrasuoni alimentati a batteria che possono essere utilizzati in aree prive di collegamento elettrico, ad esempio nei giardini. Gli ultrasuoni per topi da esterno includono anche dispositivi alimentati da pannelli solari.

Frequenze e suoni

La maggior parte degli ultrasuoni spazzini emettono frequenze tra 25.000 e 65.000 HZ, questa gamma è perfetta per topi, ratti, scarafaggi e formiche. Negli spazzini professionali la frequenza è variabile per dissuadere più animali allo stesso tempo e per evitare che i parassiti si adattino alla frequenza.

Questo tipo di frequenza non è dannoso per gli animali domestici, tuttavia, se non abbiamo animali in casa e vogliamo evitare cani, gatti, volpi, conigli e uccelli con una bitta all’aperto, ci sono spazzini che possono impostare frequenze più basse o più alte. I migliori spazzini ad ultrasuoni possono combinare diversi tipi di suoni che non sono i benvenuti per gli animali.

Campo d’azione e ostacoli

Il raggio d’azione è essenziale per stabilire la copertura dell’ambiente. Per prima cosa dobbiamo considerare i metri quadrati di copertura, ad esempio 80 o 500 metri quadrati a seconda delle dimensioni delle camere.

Queste indicazioni si riferiscono generalmente ad una stanza senza ostacoli, il che significa che se la nostra casa è di 100 metri quadrati, ma ci sono pareti divisorie, scacciatopi non sarà efficace in tutte le stanze allo stesso modo. Pertanto, sarà necessario acquistarne più di uno, o spostarlo. Un altro parametro da considerare è l’angolo di azione, i migliori scacciatopi ad ultrasuoni offriranno un angolo di 360° (anche in questo caso senza ostacoli), altri avranno angoli inferiori.

Ovviamente è impossibile avere una stanza senza mobili e ostacoli, ma è anche vero che gli animali si muovono in modo da rimanere a contatto con gli ultrasuoni. L’importante non è posizionare il dissuasore direttamente dietro i divani o le tende, ma lasciare più spazio possibile.

Per tenere lontani topi, formiche e scarafaggi, la bitta deve essere posizionata nelle prese più vicine al suolo e in posizione verticale sul pavimento. Se invece si vogliono eliminare gli insetti volanti, sarebbe più utile posizionarli a circa 80 cm da terra.

Tempo di controllo dei parassiti

Gli ultrasuoni repellenti funzionano davvero? Senza corpi di topi o altri insetti da pulire, può non essere facile capire immediatamente l’effetto che un dissuasore elettrico può avere su un ambiente. Abbiamo detto che il rigattiere è un dissuasore, quindi deve far sì che gli animali considerino l’ambiente inospitale.

Se gli animali si sono già stabiliti con nidi e colonie, può essere necessario qualche settimana o un mese prima che lascino definitivamente i locali. Altrimenti, qualche giorno potrebbe essere sufficiente.

La maggior parte dei dissuasori danno risultati in 2-3 settimane, a seconda della presenza di animali all’interno della casa o nelle loro immediate aree esterne. Il trattamento può essere ripetuto più volte nel tempo per evitare che nuovi animali si stabiliscano nell’ambiente.

A seconda dell’ambiente da disinfettare, è necessario scegliere un dissuasore adatto: se si cerca un repellente ad ultrasuoni per l’esterno, è consigliabile scegliere un carrello per batterie resistente agli agenti atmosferici. Se il dissuasore deve essere utilizzato in ambienti interni, può essere consigliabile scegliere un modello “plug and play” che ha diversi dispositivi collegati per essere utilizzato in diversi locali adiacenti per migliorare l’effetto repellente.

 

La migliore ultrasuoni per i topi da acquistare

Si tratta dei migliori cacciatori di topi ad ultrasuoni sul mercato, che abbiamo selezionato in una fascia di prezzo compresa tra i 15 e i 50 euro, a seconda delle caratteristiche di ogni modello. Di seguito la selezione completa di scacciatopi ad ultrasuoni da acquistare.

Lascia un commento