Gli 11 Migliori Termoconvettori a Basso Consumo



I convettori sono un sistema di riscaldamento domestico pratico e molto facile da usare. Possono riscaldare rapidamente l’ambiente fornendo un supporto per il riscaldamento centrale o essere l’unica fonte di riscaldamento nelle seconde case.

Vediamo in questa guida all’acquisto come scegliere il miglior convettore in base alle vostre esigenze e quali sono i migliori modelli da acquistare quest’anno scelti per la loro efficienza, i bassi consumi e il rapporto qualità-prezzo.

Il convettore funziona aspirando l’aria fredda che viene riscaldata da una resistenza elettrica e restituita alla stanza. A seconda della potenza del termoconvettore si possono raggiungere diversi livelli di temperatura. In alcuni modelli ci può essere anche un ventilatore utilizzato per diffondere il calore più rapidamente.

Il convettore elettrico ha il vantaggio di riscaldare l’ambiente in pochi minuti ed è adatto anche per ambienti di grandi dimensioni. A differenza dei convettori a gas (vedi qui le differenze tecniche tra i vari tipi), i convettori elettrici non necessitano di tubi di scarico e richiedono meno manutenzione.

I termoconvettori elettrici sono adatti a qualsiasi stanza, compreso il bagno, e sono sicuri per i bambini. Possono essere montati a parete o semplicemente tenuti a terra per essere spostati a seconda delle necessità. Inoltre, a differenza dei riscaldatori elettrici o del piccolo termoventilatore, è possibile montare i convettori a parete in pochi minuti grazie ai kit di montaggio o comunque utilizzarli a pavimento senza alcun intervento tecnico.

Come scegliere un convettore: tipi e caratteristiche

Vediamo quali sono le principali caratteristiche da valutare nella scelta del termoconvettore.

Termoconvettore a pavimento e a parete

La maggior parte dei convettori può essere utilizzata a pavimento o montata a parete. Gli elettroconvettori a parete possono essere installati in pochi minuti, normalmente con il kit di montaggio incluso. È preferibile montarli nella parte inferiore, poiché l’aria calda tende a salire verso l’alto, in modo da avere la situazione ottimale.

Se sapete già dove posizionarlo, sarà utile verificare le dimensioni e scegliere un convettore che si adatti alle misure che avete a disposizione. Tenere il termoconvettore sul pavimento richiede un po’ più di spazio nella stanza, ma ha il vantaggio di poterlo spostare in tutte le parti della casa quando ne abbiamo bisogno.

Energia da termoconvettori

La potenza dei convettori influenza direttamente la temperatura dell’aria e la velocità di riscaldamento. La potenza è espressa in watt e nei convettori domestici troviamo generalmente una potenza massima di 2000W.

Nei migliori modelli di convettori abbiamo la possibilità di regolare la potenza su due o tre livelli, ad esempio 800, 1200, 2000 Watt, per utilizzare la potenza maggiore solo in locali più grandi o in giornate particolarmente fredde, limitando così il consumo energetico.

Ventilatore di diffusione del calore

Molti modelli di riscaldatori a convezione sono dotati di ventilatore. La sua funzione è quella di diffondere più rapidamente il calore facendo circolare l’aria nella stanza.

Il ventilatore può essere acceso o spento se necessario, in alcuni modelli può essere utilizzato nei mesi estivi come ventilatore.

Timer e termostato

Il timer è essenziale per impostare gli orari in cui il termoconvettore si accende e si spegne quando non siamo in casa, o quando dormiamo e vogliamo riscaldare una stanza per trovarla calda nelle prime ore del mattino. Insieme al timer, il termostato, presente in tutti i convettori di fascia alta, è molto importante.

Il termostato permette di regolare la temperatura e di mantenerla costante, cioè il termoconvettore si accende e si spegne in funzione della temperatura impostata.

Queste caratteristiche sono tipiche dei convettori elettrici a basso consumo energetico e di quelli con funzione Eco. Un modello dotato di un termostato e di un timer è generalmente un prodotto migliore e più preferibile, e i migliori convettori includono la possibilità di programmare il riscaldamento fino a una settimana.

Funzione antigelo

La funzione antigelo serve a mantenere la temperatura ad una soglia di sicurezza, solitamente intorno ai 5°C. Una temperatura più bassa, infatti, potrebbe creare problemi alla struttura della casa, alle tubature, o più semplicemente agli impianti che abbiamo in casa.

È una funzione molto utile quando andiamo in vacanza in inverno, o quando ci dimentichiamo di programmare il convettore. La funzione antigelo, oltre a proteggere la casa, serve a proteggere il convettore stesso.

Dispositivi e sistemi di sicurezza

Tra i dispositivi di sicurezza più comuni ci sono lo spegnimento automatico in caso di ribaltamento. A volte basta una semplice inclinazione per attivarlo, infatti una posizione errata del dispositivo potrebbe creare situazioni pericolose e in rari casi incendiarsi se si è a contatto con tappeti o tessuti esposti al surriscaldamento.

Un altro sistema di sicurezza molto importante è quello che protegge il convettore da spruzzi e gocce d’acqua.

Si identifica con la sigla IP (IP 24 o IPx4), ed è indispensabile se il termoconvettore deve essere collocato in bagno o in cucina, ma è utile in tutti i locali dove può verificarsi la formazione di condensa.

Display e telecomando

Il telecomando e lo schermo sono accessori molto utili che possono migliorare l’utilizzo del termoconvettore. Con il telecomando possiamo comodamente regolare la temperatura mentre siamo seduti a tavola o accendere e spegnere il termoconvettore senza lasciare il letto.

Lo schermo, che può anche essere sensibile al tocco, fornisce tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno, dalla temperatura attuale al programma settimanale.

 

I migliori convettori da acquistare

Tra i convettori di fascia alta, troviamo il Radialight Stylo con 1500 W di potenza perfetto per ambienti fino a 18 metri quadrati con funzione di risparmio energetico. Il miglior convettore per grandi ambienti fino a 40 mq, è a nostro avviso il Klarstein Bornholm Curvo, con un design ultra moderno ed elegante, potenza 2000w e programmabile settimanalmente.

Il termoconvettore elettrico De Longhi HCX3220FTS Slim Style è il migliore in termini di rapporto prezzo/prestazioni e la sua struttura sottile lo rende particolarmente adatto al montaggio a parete senza occupare molto spazio.

Per chi cerca un convettore economico e affidabile, l’Imetec Eco Rapid TH1-100 è la scelta ideale, dotato di tecnologia a risparmio energetico ed efficiente per ambienti fino a 60 metri quadrati, con quattro diverse temperature regolabili.

Di seguito una selezione dei migliori riscaldatori a convezione delle migliori marche con prezzi e caratteristiche, scelti per la loro efficienza, i bassi consumi e il rapporto qualità-prezzo, in una fascia di prezzo compresa tra i 40 e i 270 euro.

Lascia un commento