I 8 Migliori Telecomandi Per Porte Elettriche



Per aprire il cancello automatico a distanza senza dover uscire dall’auto, ecco i migliori telecomandi universali per cancelli che possono essere scelti in base alle vostre esigenze. Cancelli elettrici con apertura telecomandata, garage e cancelli automatici hanno quasi completamente sostituito, per motivi di comodità e sicurezza, i vecchi cancelli ad apertura manuale, sia nelle case che nei condomini, è qui che avere un buon telecomando per cancelli è diventata un’esigenza comune.

Il telecomando è sintonizzato sulla porta di casa e si apre automaticamente a distanza, senza lasciare il veicolo ad ogni passo e senza dover aspettare che si apra quando si esce o si entra. Il cancello automatico è una grande comodità rispetto ad un cancello scorrevole manuale, e ci sono molte ragioni per cui potrebbe essere necessario acquistare un nuovo telecomando universale per cancelli.

Il telecomando originale fornito con l’installazione potrebbe smettere di funzionare o andare perso, oppure potremmo aver bisogno di avere più telecomandi per diverse persone. In questo caso, il telecomando universale è l’opzione migliore. È facilmente programmabile attraverso una funzione di chiamata ad autoapprendimento, che offre la possibilità di memorizzare il codice del primo telecomando originale e permette di aprire la porta anche quando l’originale non funziona più.

In questo modo possiamo evitare tutta una serie di inconvenienti, tra cui l’acquisto di un telecomando originale, che costa sempre più di un modello universale.

Come scegliere un telecomando per porte

Nella scelta di quale telecomando per porta acquistare, è fondamentale considerare che questi dispositivi non sono tutti uguali e non tutti sono adatti alle nostre esigenze.

Frequenza, portata, tipo di trasmettitore e molti altri aspetti come la facilità di programmazione e di sintonizzazione sono i fattori determinanti per fare una buona scelta. Discutiamo quindi di quali caratteristiche è necessario conoscere e confrontare prima di acquistare un telecomando per cancelli, per essere sicuri di fare un buon acquisto.

Frequenza

La frequenza è uno degli aspetti più importanti per il corretto funzionamento del telecomando universale e per essere sintonizzato sul cancello elettrico, sul garage e sulle porte automatiche. La maggior parte di questi dispositivi hanno una frequenza di codice fisso di 433,92 MHz e possono essere facilmente sintonizzati su porte elettriche Faac, Nice e Came sulla stessa frequenza.

Sul mercato si possono trovare anche telecomandi con una frequenza di 868,35 MHz e altri con multifrequenza variabile da 300 a 868 MHz che si adattano a molteplici situazioni. Tuttavia, in tutti i casi, il telecomando universale per porte automatiche da 433,92 MHz è il più utilizzato.

Codici

I telecomandi per porte si differenziano anche per il numero di codici memorizzabili. Alcuni consentono di registrare solo due codici, mentre i telecomandi per porte a 4 pulsanti hanno la possibilità di memorizzare 4 codici diversi per programmare fino a 4 dispositivi diversi. Inoltre, a seconda della programmazione, la stessa chiave può rappresentare l’apertura e la chiusura della porta, oppure solo una delle due funzioni.

Parlando di codici, non possiamo ignorare il fatto che alcuni telecomandi universali sono adatti solo per la clonazione di dispositivi a codice fisso. Altri, invece, come quasi tutti i telecomandi per porte BTF, sono adatti sia per la tecnologia a codice fisso che per la tecnologia multifrequenza rolling code.

La tecnologia Rolling Code offre un codice variabile ad ogni pressione del tasto. In questo caso, il telecomando universale non duplica, ma genera un algoritmo compatibile con quello del telecomando originale. Esistono anche telecomandi che permettono di sintonizzare un codice per ogni tasto, anche in presenza di frequenze diverse.

Questa tecnologia avanzata risponde alle esigenze di chi vuole utilizzare un unico telecomando, ma a casa o al lavoro ha diverse soluzioni automatizzate come porte, allarmi, luci, porte di garage, finestre e tapparelle elettriche con diverse frequenze, diverse marche e forse anche tecnologia rolling code.

Canali

Per quanto riguarda i canali, la scelta deve essere fatta in base ai dispositivi da gestire.

Come semplice esempio, se volete aprire la porta di casa dei vostri genitori oltre alla porta di casa, allora è meglio scegliere un telecomando universale per porte con 2 canali. Se invece si vuole aprire un garage elettrico o un bar automatico, allora è meglio scegliere un 4 canali.

Dimensioni d’ingombro

Le dimensioni sono un aspetto importante quando si tratta di controlli a distanza delle porte. Infatti, spesso devono essere tenuti in tasca o in borsa, o messi con le chiavi di casa o dell’auto, quindi non devono creare troppo volume o pesare troppo.

Allo stesso tempo, però, i tasti devono essere abbastanza grandi da poter essere premuti facilmente, quindi è necessario un buon compromesso tra dimensioni compatte ed ergonomia. Normalmente i modelli migliori hanno una dimensione media di 5-6 cm. Inoltre, il corpo del dispositivo è solitamente dotato di protezioni per paraurti per evitare che si scheggi o si rompa in caso di caduta.

Design

I modelli base sono grigi o bianchi in robusto materiale plastico, mentre i migliori modelli di telecomandi per porte hanno un corpo in alluminio con coperchio scorrevole per i tasti, che rende il dispositivo elegante e allo stesso tempo blocca la tastiera per evitare di premere involontariamente i tasti. La struttura metallica protegge anche il telecomando da cadute accidentali.

Mentre la funzionalità è più importante dell’estetica, un design ben pensato è più piacevole da tenere in mano. Inoltre, la presenza di una catenella e di una clip per chiavi permette di posizionarle comodamente insieme alle chiavi della vostra auto o della vostra casa.

Il nero con dettagli metallici è completato da una serie di telecomandi colorati per porte che sono più facili da trovare nella vostra borsa.

Alimentazione e controllo remoto

I telecomandi per garage e porte automatiche sono solitamente alimentati da batterie al litio o alcaline.

Le batterie hanno una durata di vita variabile (da 2 a 7 anni) e devono essere sostituite senza causare la perdita dei codici memorizzati. La durata della vita dipende anche dall’uso quotidiano. Si prega di notare che non tutti i telecomandi universali includono le batterie, quindi in alcuni casi devono essere acquistati separatamente.

La distanza è un aspetto importante da considerare prima di acquistare un telecomando per un cancello elettrico. Molti dispositivi possono raggiungere una portata di 200 metri, ma quando le batterie si stanno scaricando, uno dei primi segnali è una riduzione della portata.

Connettività Bluetooth intelligente

I migliori telecomandi all’avanguardia sono infatti dotati di Bluetooth 4 che collega il dispositivo al vostro Smartphone (iPhone e Android). In questo caso la compatibilità è garantita con un massimo di 450 radiocomandi, mentre l’applicazione gratuita per iPhone e Android con pin a 6 cifre offre un ulteriore livello di privacy e sicurezza.

Come duplicare il telecomando della porta

I migliori telecomandi per porte sono di solito anche i più facili da programmare in quanto sfruttano la cosiddetta tecnologia di autoapprendimento, rendendo la fase di duplicazione molto più intuitiva. Prima di tutto bisogna conoscere la frequenza del dispositivo per sintonizzarlo sull’originale e sulla porta.

Per funzionare, il nuovo telecomando deve avere la stessa frequenza della porta elettrica. La frequenza è indicata sul retro o all’interno del telecomando originale e la maggior parte dei telecomandi è solitamente impostata a 433 Mhz.

In alternativa, è possibile acquistare un frequenzimetro che, una volta acceso e vicino al dispositivo, determina la frequenza esatta e la comunica sul display. Una volta nota la frequenza, si può procedere alla duplicazione, procedura generalmente standard su tutti i modelli e indicata nelle istruzioni. Basta prendere il telecomando universale e premere contemporaneamente i tasti fino a quando il LED lampeggia. Questo attiva la modalità di apprendimento.

A questo punto continuiamo a premere solo il pulsante in alto (ad es. Door Open) che sarà il primo pulsante programmato e collochiamo il telecomando universale della porta davanti al telecomando originale, a mezzo centimetro di distanza “schiena contro schiena”.

Premendo sempre il tasto superiore A del telecomando universale si preme anche lo stesso tasto del telecomando originale che si vuole duplicare la funzione.

Dopo circa 3 secondi i LED iniziano a lampeggiare per indicare che il codice e la frequenza sono stati memorizzati correttamente. È possibile quindi rilasciare i tasti e passare agli altri tasti da programmare (ad es. blocco porta) eseguendo la stessa procedura.

Questa procedura di impostazione può essere effettuata con tutti i nuovi telecomandi universali di cui si desidera dotare i familiari o altre persone di fiducia. Per quanto riguarda il telecomando multi 4, le istruzioni e le procedure sopra indicate valgono anche per la maggior parte dei modelli.

Alcuni telecomandi permettono la programmazione solo attraverso il telecomando originale, mentre i modelli migliori permettono anche la configurazione attraverso telecomandi compatibili e universali, senza utilizzare l’originale.

E per chi si chiede come programmare il telecomando della porta dalla centralina?

Anche questo è possibile, ma in questi casi è consigliabile contattare la persona che ha installato la porta, oppure è possibile seguire i vari tutorial online verificando che la centralina sia la stessa.

I migliori telecomandi da acquistare

Tra i migliori telecomandi per porte universali, per il suo livello di affidabilità e copertura, abbiamo senza dubbio il Fadini Astro 433-2TR con programmazione Switch e il FAAC XT2 per il suo rapporto qualità-prezzo, con frequenza 868 MHz e 2 canali.

Quello che secondo noi offre la più ampia gamma di funzionalità è il Sice WHY EVO 10.0, un telecomando multifrequenza da 300 a 868 MHz, con 4 pulsanti e batteria al litio. Tra i più economici ci sono il Came TOP432NA, con frequenza 433,92 Mhz, batterie incluse e funzione di autoapprendimento e il telecomando universale TWIN 433 AU 4T sempre con frequenza 433 MHz e codice unico.

Di seguito la selezione completa dei migliori modelli scelti per il loro rapporto qualità/prezzo, con le loro caratteristiche tecniche e i prezzi.

Lascia un commento