Qual’è la Migliore Macchina del Caffè a Capsule?



Il successo delle macchine per caffè in capsule cresce ogni giorno e per questo motivo sono sempre più numerosi i modelli disponibili sul mercato. La scelta diventa così un’operazione piuttosto complessa. Abbiamo cercato di schiarirvi un po’ la mente con questa guida allo shopping dove troverete informazioni e suggerimenti, tra cui recensioni degli elettrodomestici più interessanti, anche dal punto di vista della qualità/prezzo.

La prima macchina che vogliamo proporvi è la De’Longhi Nescafé Dolce Gusto Mini Me, pratica e veloce per fare il caffè. C’è anche il Nespresso Pixie XN3005, un prodotto compatto e ben fatto che soddisfa le esigenze di chi ha poco spazio e cerca un oggetto di buon impatto estetico. Permette di fare il caffè corto o lungo con uno dei due pulsanti integrati e ha una luce rossa che si accende quando l’acqua sta per finire.

Guida all’acquisto: Come scegliere la migliore macchina da caffè in capsule

Il caffè è uno dei piaceri della vita. Avere l’opportunità di prepararlo a casa con la qualità e l’aroma che siamo abituati a gustare quando andiamo al bar è un valore aggiunto.

Tutto questo è possibile grazie alle macchine da caffè in capsule, di cui parliamo in questa guida e di cui vi offriamo una serie di suggerimenti e recensioni per aiutarvi a scegliere il migliore. Farai un buon caffè, perché “se non è buono… qual è il piacere?”

Il comfort prima di tutto

Le macchine a capsule sono progettate per offrire un’elevata praticità e ottenere un caffè pronto per essere gustato in pochi semplici passi. Il credito va in primo luogo alle capsule monodose che contengono già la giusta quantità di caffè macinato e che devono essere semplicemente inserite nell’apposito scomparto. A questo punto, si preme un pulsante per iniziare a erogare la bevanda… e questo è tutto.

Normalmente i modelli destinati all’uso domestico hanno una pompa a pressione da 9 bar, anche se è possibile trovarne di ancora più potenti. Diciamo che gli apparecchi delle migliori marche con questo tipo di potenza sono più che sufficienti per ottenere un caffè gustoso con il giusto grado di cremosità. A seconda di come vi piace, potete anche selezionare la “durata” della bevanda, optando per un classico espresso o un caffè lungo.

Tra gli aspetti legati alla facilità d’uso c’è anche la pulizia, perché grazie alla capsula non si avranno versamenti di caffè macinato e con un semplice panno è possibile rimuovere eventuali schizzi. Basta ricordare, di tanto in tanto, di pulire lo scomparto che contiene la capsula, per evitare che la presenza di eventuali residui influisca sul gusto della bevanda.

Design e gusto

Rispetto ai modelli di macchine da caffè usciti qualche anno fa, i modelli di nuova generazione sono caratterizzati da un design molto più raffinato. Questa scelta va in una doppia direzione: proporre un elettrodomestico che sia bello e che quindi possa essere sempre lasciato a vista su un ripiano della cucina, ma anche un elettrodomestico non troppo ingombrante, capace di trovare posto anche in case dove lo spazio è un tiranno.

Nella classificazione degli aspetti che possono convincere a scegliere un modello piuttosto che un altro è la varietà di capsule disponibili. Uno dei vantaggi di questo tipo di dispositivo, infatti, è la possibilità di degustare il caffè con aromi diversi, fino a trovare quello che meglio soddisfa il proprio gusto.

Valutare i costi

Confrontando i prezzi delle macchine per caffè in capsule in vendita, si può notare che, soprattutto rispetto a qualche anno fa, i costi sono calati notevolmente. La motivazione è sicuramente legata alla capacità delle aziende di ottimizzare la produzione (anche per il numero di pezzi venduti in costante crescita) ma anche ad una precisa scelta di marketing.

Le capsule hanno infatti un prezzo significativo e rappresentano una buona fonte di reddito per i produttori. Pertanto, oltre alle spese necessarie per l’acquisto della macchina, valuta anche i successivi esborsi per la fornitura di capsule.

Tuttavia, per chi è più attento al risparmio, sul mercato si possono trovare anche capsule “non originali”, ma perfettamente compatibili con i modelli più diffusi in vendita.

Top macchine da caffè a capsule

Italia e caffè sono due parole che molto spesso troviamo nella stessa frase. Molti di noi ne bevono più di uno al giorno e per questo motivo molte persone hanno deciso di investire in una buona macchina per il caffè in capsule. Una macchina affidabile (anche se a volte un po’ più costosa) non solo fa risparmiare soldi e tempo, ma dura per anni e si gode anche di una bevanda di qualità. Poi, qual’è la migliore macchina del caffè a capsule?

De’Longhi Nescafé Nescafé Dolce Gusto Mini Me

  • Pratica

Il Nescafé rappresenta un buon compromesso tra chi vuole un espresso ma senza dover rinunciare alla praticità e alla comodità delle capsule. Chiariamo subito che il caffè che bevete al bar è un’altra cosa, e se questo è il vostro scopo, cioè bere una bevanda simile o identica a quella che vi serve al mattino dal vostro barista di fiducia, allora questo non è l’acquisto giusto per voi.

Certo, non diciamo che il caffè fatto con il Nescafé è una ciofeca, anche perché è una questione di gusto. Diciamo solo che fare un confronto non ha molto senso. È una macchina versatile nel senso che la cucina è solo una delle stanze dove può essere collocata, infatti non ci sono problemi nell’installarla in ufficio o in qualsiasi altro luogo che si ritenga opportuno, è sufficiente che ci sia una presa di corrente nelle vicinanze.

  • Buona pressione

Nescafé estrae il caffè dalla capsula ad una pressione di 15 bar, praticamente uguale a quella delle macchine da caffè espresso domestiche. Il risultato è un caffè sufficientemente cremoso.

Il serbatoio ha una capacità di 0,8 litri. Qui vorremmo aprire una parentesi: abbiamo incontrato diverse critiche in cui alcuni si lamentano della perdita d’acqua. Onestamente le lamentele sono troppe per parlare di casi isolati ma poche per dire che si tratta di una costante. È un lotto difettoso? Potrebbe essere, ma si traggono le proprie conclusioni.

La varietà di cialde a disposizione del consumatore è eccellente; oltre al caffè ci sono cappuccino, cioccolatini vari, tè e anche bevande fredde.

  • Rumoroso

Piccolo, infatti, compatto, con un design accattivante ma anche rumoroso, più di quanto si possa pensare a guardarlo. Comunque, il rumore non è nemmeno il problema principale, molto più fastidiose sono le vibrazioni, così forti che il vetro si muove.

Non è facile rimuovere la capsula dopo che il caffè è stato versato, è meglio avere un panno a portata di mano prima perché la probabilità che il caffè schizzi è molto alta.

La qualità dei materiali è sufficiente e crediamo che questo si rifletta nel prezzo, che, tra l’altro, è abbordabile. In breve, se è consapevole che con Nespresso non avrà mai un espresso come quello del bar e che le fa comodo, le consigliamo di fare un acquisto.

Macchina per caffè espresso Krups Nespresso Pixie XN3005

La Pixie Nespresso è una macchina da caffè progettata per chi non ha molto spazio in casa, in quanto ha dimensioni compatte che le consentono di essere collocata ovunque. Allo stesso tempo, è anche molto leggero, con i suoi 3 kg. che ti aiuta a spostarlo quando hai bisogno di pulirlo.

Disponibile in diversi colori, ha una linea estetica che può essere utilizzata anche per completare la decorazione di un angolo della casa. Veloce, si riscalda in 25 secondi e si spegne dopo 9 minuti di inattività, risparmiando molta energia.

Potete prendere un caffè breve o lungo a seconda del tasto che decidete di premere, poiché ce ne sono due disponibili. Un aiuto importante è la luce rossa, che si accende quando il serbatoio dell’acqua è quasi vuoto. Il prezzo è nella media, mentre il rumore è un po’ eccessivo per chi ha le orecchie sensibili, quindi potreste volerlo collocare in una zona isolata della vostra casa o dell’ufficio.

Lavazza in Mio Mode Espresso Tiny

Tiny a Modo Mio di Lavazza è una macchina per caffè espresso caratterizzata da un design compatto e da una grande attenzione ai dettagli, che le permette di essere collocata su qualsiasi ripiano della cucina senza causare problemi di ingombro o di adattabilità ai mobili circostanti.

Oltre a combinare una costruzione di alta qualità con un funzionamento pratico e intuitivo, offre tempi di erogazione estremamente rapidi, grazie a un sistema integrato che in soli 25 secondi porta l’acqua alla temperatura ideale per preparare fino a dieci tazze di caffè, senza doversi preoccupare di riempire il serbatoio.

La pompa a pressione a 15 bar e l’innovativa funzione “Thermo Block” assicurano che l’espresso sia sempre caldo e cremoso, mentre la modalità di spegnimento automatico garantisce una notevole riduzione dei consumi energetici. Il prezzo di vendita sembra conveniente, soprattutto considerando le buone performance produttive e la presenza di 64 capsule Lavazza “rosse di qualità” gratuite, che aumentano la convenienza dell’offerta.

Nescafé Dolce Gusto Piccolo EDG100.W

Questa macchina è tra i prezzi più bassi del mercato, ma non c’è dubbio che sia valida. Molto discreto, infatti le dimensioni sono 28,7 x 15,9 x 22 cm e il serbatoio dell’acqua è di soli 0,6 litri, ma non delude le aspettative.

Il Nescafé Dolce Gusto permette di preparare non solo caffè ma anche altre bevande, tra cui cioccolato e tè. Utile è anche il fatto che si spegne automaticamente dopo 5 minuti, poiché qui troviamo anche il sistema Thermoblock e il gocciolatoio per facilitare la pulizia della macchina.

Se avete visto la foto di una deliziosa caffettiera in bianco e nero, chiedendosi dove acquistare, non abbiamo dubbi che sia il nuovo modello Nescafè Dolce Gusto, di dimensioni ridotte ma incredibilmente versatile nell’uso e meno costoso di altri modelli.

Macchina per caffè espresso Bialetti per capsule liriche

La prima cosa che attira l’attenzione della caffettiera dell’Opera è il suo design, totalmente all’insegna dello stile italiano, che Bialetti ha sempre perseguito. Con un’estetica e dettagli molto curati, ha una struttura solida e robusta costruita con materiali plastici molto resistenti per dare una buona durata anche dopo uno sforzo ripetuto.

Si tratta quindi di un prodotto di eccellente qualità sia in termini di costruzione che di prestazioni. Utilizza, infatti, una pompa a pressione da 15 bar che permette una foratura ottimale della capsula inserita, per produrre un caffè cremoso e ricco di gusto che renderà il vostro riposo un’esperienza indimenticabile.

Un’altra caratteristica molto apprezzata dagli utenti è la notevole praticità d’uso, in quanto è sufficiente inserire la capsula nell’apposito cassetto frontale e premere il pulsante dedicato, mentre la base regolabile in altezza consente il posizionamento di tazze di diverse dimensioni, anche per il cappuccino.

Inoltre, è disponibile in tre diversi colori per adattarsi a qualsiasi stile di arredamento, e grazie al suo design estremamente compatto può essere collocato in qualsiasi punto della cucina senza causare problemi di disordine.

Come usare una macchina per il cappuccino

Il piacere di bere il caffè al bar è finalmente paragonabile anche in privato, grazie alla presenza di macchine a capsule sul mercato. Questo oggetto può farvi godere tutto l’aroma di una buona bevanda comodamente a casa, perché ha un funzionamento molto intuitivo. Ci sono molte proposte sul mercato: se non sapete come trovare quella giusta per voi, date un’occhiata alla nostra guida che vi dà idee valide.

Alcune considerazioni iniziali

Un primo aspetto da analizzare, quando stiamo per acquistare, è il budget che abbiamo a disposizione. I prezzi delle macchine da caffè sono variegati e non ci costringono a rinunciare a molto, soprattutto a seguito della domanda del pubblico, il che ha portato le aziende a produrre di più e a costi inferiori.

Tuttavia, per un modello di una certa validità, vale la pena di investire una notevole quantità di denaro, poiché questo prodotto è destinato ad un uso che dovrebbe essere in grado di soddisfare le vostre esigenze per un lungo periodo di tempo. Il punto sensibile rimane le capsule, che di solito sono abbastanza costose.

Se si vuole risparmiare denaro a questo proposito, è preferibile scegliere un modello che accetti quelli compatibili, che sono molto più economici, soprattutto se la macchina viene utilizzata frequentemente.

Facile da usare

Le macchine da caffè hanno un funzionamento semplice e intuitivo: basta inserire la capsula nell’apposito vano e premere il pulsante di erogazione. Molti modelli non hanno un pulsante per accenderli e spegnerli, quindi basta inserire e rimuovere la spina.

Ci possono essere anche funzioni aggiuntive, come la selezione del tipo di tazza, per ottenere un caffè corto o lungo. In questo modo il dispositivo riconosce la dimensione della tazza e dosa la giusta quantità di liquido. Se si desidera una bevanda cremosa, si dovrebbe scegliere un modello con una pompa di almeno 9 bar, che può dare la giusta pressione per un risultato come quello sulla barra.

Pulizia

Per garantire una lunga durata del prodotto, non trascurare la sua manutenzione. La manutenzione del vano che ospita le capsule è importante per evitare l’accumulo di polvere di caffè, che potrebbe causare malfunzionamenti. Inoltre, il gusto della bevanda prodotta in seguito può essere alterato dalla presenza di residui.

Se alla base è presente una griglia che impedisce la caduta di gocce sulla superficie di appoggio, è bene svuotarla periodicamente per mantenere l’igiene e non favorire il proliferare di odori sgradevoli.

Dimensioni

Se non si ha molto spazio a disposizione, optare per una macchina compatta aiuterà sia il suo utilizzo che la riduzione dello spazio richiesto. Un modello dal design accattivante si adatta bene a una cucina o a un ufficio e si fonde con il resto dell’arredamento.

Attenzione a non muoverlo troppo spesso, scuotendolo qua e là, per non danneggiare il suo meccanismo. Questi dispositivi hanno bisogno di molta cura, soprattutto se si desidera poterli utilizzare per un lungo periodo di tempo.

Lascia un commento